Condizioni generali

Ultima modifica il 01-05-2020

Articolo 1. Definizioni
1.1 Ai fini delle presenti condizioni generali, “la società” deve essere intesa come STORTSLURF, stabilita a Kering 2 – 0003, 8072TD Nunspeet. Operante sotto la denominazione STORTSLURF e registrata alla Camera di Commercio con numero 80712177.
1.2 Nelle presenti condizioni generali, il termine “acquirente” significa: la persona con cui stortslurf conclude o ha concluso un accordo.

Articolo 2 – Applicabilità
2.1 Le presenti condizioni generali si applicano o fanno parte di qualsiasi offerta e accordo tra la società e l’acquirente e di qualsiasi obbligo relativo. L’applicabilità delle condizioni generali dell’acquirente viene espressamente respinta.
2.2 Una volta l’acquisto effettuato dall’acquirente sotto l’applicabilità delle condizioni generali de vendita di STORTSLURF, si ritiene che abbia accettato tacitamente l’applicabilità delle condizioni generali di vendita per tutti gli ordini che effettuerà in futuro, indipendentemente dalla loro natura e del fatto che STORTSLURF li confermi o meno per iscritto.
2.3 Se STORTSLURF non esige sempre il rigoroso rispetto delle presenti condizioni generali, ciò non significa che le disposizioni di queste ultime non siano applicabili o che STORTSLURF perderebbe il diritto di esigere il rigoroso rispetto delle disposizioni delle presenti condizioni generali in altri casi.
2.4 Tutti gli agenti, rappresentanti, impiegati, rivenditori o altre persone a cui STORTSLURF ha affidato una missione, o che sono state nominate o assunte da STORTSLURF, usufruiranno della stessa protezione tra loro e avranno diritto alle stesse esclusioni, esenzioni e limitazioni di responsabilità di quelle che si applicano da STORTSLURF stessa in virtù delle presenti condizioni generali o in virtù di qualsiasi accordo concluso con STORTSLURF.

Articolo 3 – Preventivo
3.1 Un’offerta, un preventivo o una quotazione non vincola STORTSLURF e non deve essere considerato/a un invito rivolto all’acquirente di effettuare un ordine, salvo esplicita indicazione contraria.
3.2 Le offerte effettuate dall’impresa sono senza impegno. I prezzi indicati in un’offerta sono senza IVA, salvo esplicita indicazione contraria.

Articolo 4 – Consegna e rischio
4.1 Le merci devono essere trasportate secondo delle modalità che vengono definite da STORTSLURF. Se il trasporto non viene effettuato da STORTSLURF, si farà a carico e a rischio dell’acquirente, salvo esplicito accordo contrario. In questo caso, l’acquirente deve anche farsi carico dell’assicurazione del trasporto.
4.2 La consegna si ritiene effettuata quando il cliente riceve la merce o, in caso di spedizione tramite trasportatore, quando avviene la spedizione della merce al trasportatore.
4.3 Il cliente è tenuto a ritirare tutti i bene acquistati al momento concordato o, in alternativa, al momento indicato dall’impresa. Se l’acquirente non ritira la totalità dei bene acquistati e/o nel momento concordato o se dimostra negligenza fornendo le informazioni o le istruzioni necessarie per la consegna (a tempo debito), i beni saranno conservati a carico e ai rischi dell’acquirente.
4.4 Tutte le consegne di STORTSLURF sono franco fabbrica, salvo esplicito accordo contrario per iscritto.

Articolo 5 – Tempi di consegna
5.1 I tempi di consegna comunicati i da STORTSLURF sono indicativi e basati sulle circostanze applicabili a STORTSLURF al momento della conclusione del contratto e, nella misura in cui STORTSLURF dipende dalle prestazioni di terzi, sulle informazioni fornite a STORTSLURF da questi terzi. STORTSLURF deve rispettare i tempi di consegna per quanto possibile, ma i tempi di consegna concordati non hanno mai una scadenza. Il superamento dei tempi di consegna non dà all’acquirente il diritto di annullare l’ordine o di rifiutare la ricezione di una spedizione o di una parte di spedizione, né obbliga la società a versare un eventuale indennizzo all’acquirente.
5.2 I tempi di consegna scattano appena STORTSLURF conferma l’ordine al cliente per iscritto o via e-mail.
5.3 L’impresa ha il diritto di modificare tempi di consegna concordati , se e nella misura in cui il cliente non fornisce le informazioni necessarie per l’impresa per lo svolgimento dell’ordine.
5.4 L’impresa è autorizzata a consegnare le merci vendute in varie parti (sottolotti).
5.5 Se le merci vengono consegnati in varie parti, l’impresa sarà autorizzata a fare pagare all’acquirente ogni parte singolarmente (lotto parziale).

Articolo 6 – Qualità
6.1 STORTSLURF non è ritenuto di aver dato o fatto eventuali garanzia, cauzione o raccomandazione riguardo all’idoneità delle merci per un uso specifico. L’acquirente deve assicurarsi che le merci sono adatte all’uso che ne intende fare e STORTSLURF non fornisce nessuna garanzia o spiegazione a questo proposito.
6.2 I beni venduti devono avere le proprietà concordate per iscritto tra le parti.
6.3 Le quantità consegnate saranno menzionate da STORTSLURF sul documento di consegna.
6.4 Se l’acquirente non notifica a STORTSLURF eventuali obiezioni al documento di consegna per iscritto o via e-mail entro le 48 successive alla ricezione di quest’ultimo, la quantità riportata sul documento di consegna sarà considerata come effettiva riguardo alle merci consegnate.
6.5 Se i beni venduti sono destinati ad un uso particolare che comporta rischi o esigenze di qualità particolari, l’acquirente deve informarne espressamente e anticipatamente la società e questo uso deve essere formulato per iscritto nel contratto, altrimenti sarà presunto l’uso normale.

Articolo 7 – Tolleranza
7.1 Per quanto riguarda le prescrizioni concordate, le variazioni elencate qui sotto, sia verso l’alto che il basso, sono autorizzate. Ai fini della valutazione, la media della quantità totale consegnata in un tipo, una qualità, un colore e un’esecuzione è utilizzata come criterio. Per le prescrizioni diverse da quelle indicate qui sotto, le variazioni autorizzate nelle consegne precedenti e, in alternativa, le variazioni consuete sono ammissibili. Se un valore minimo o massimo è stato concordato, una doppia variazione verso l’alto o il basso è autorizzata.
7.2 Anche se delle prescrizioni più rigorose sono state concordate per iscritto, variazioni minori nel colore, lo spessore, la qualità, le dimensioni e altri dati di questo tipo potranno essere considerate come difetti solo se l’acquirente dimostra che la variazione incide sulla funzionalità dei beni venduti.
7.3 Per quanto riguarda la quantità, STORTSLURF verrà considerato come avendo funzionato correttamente se le variazioni nelle quantità di prodotti non superano:
– 5% sotto o sopra l’altezza, la larghezza, il diametro o la lunghezza specificati dei prodotti.
– 5 % sotto o sopra lo spessore specificato del tessuto (gr/m2/Mu).

Articolo 8 – Risoluzione dell’accordo
8.1 I crediti dell’impresa nei confronti del cliente sono immediatamente esigibili nei casi seguenti:
Dopo che l’impresa abbia preso conoscenza delle circostanzi che le danno buoni motivi di temere che l’acquirente non rispetti i suoi obblighi.
Se l’imprenditore ha chiesto al cliente di fornire una garanzia ai sensi dell’articolo 15.7 delle presenti condizioni generali e se questa garanzia risulta insufficiente o inesistente.
Se il cliente è in liquidazione, in fallimento, o in cessazione dei pagamenti. Nei suddetti casi, la società è autorizzata a sospendere l’esecuzione (ulteriore) dei suoi obblighi nel quadro dell’accordo, o a sciogliere l’accordo fermo restando il diritto della società de esigere un risarcimento dei danni, con relativi interessi.
8.2 Inoltre, STORTSLURF ha il diritto di sciogliere (o di far sciogliere) l’accordo se le circostanze rendono impossibile l’esecuzione dell’accordo, o che quest’ultima non può più essere richiesta ai sensi delle norme di ragionevolezza e di equità, o se altre circostanze sono tali da rendere il mantenimento inalterato dell’accordo non più ragionevolmente prevedibile.

Articolo 9. Riserva di proprietà
9.1 Indipendentemente dal fatto che i beni venduti siano già stati effettivamente consegnati, al proprietà sarà trasferita all’acquirente solo dopo che quest’ultimo avrà pagato l’importo totale che deve a STORTSLURF per i beni consegnati o da consegnare in virtù di qualsiasi contratto o per qualsiasi motivo, compreso il prezzo di acquisto, le spese supplementari, gli interessi, le tasse e le spese dovute sulla base delle presenti condizioni generali o del contratto. La riserva di proprietà si applica anche a tutti gli obblighi relativi a qualsiasi contratto che STORTSLURF può ottenere nei confronti dell’acquirente.
9.2 L’impresa è autorizzata a riprendersi dall’acquirente tutti i beni consegnati necessari fino a quando il prodotto della vendita privata o pubblica dei bene recuperati sia stato pagato integralmente, comprese le spese e compresi gli interessi commerciali (legali) e i danni con relativi interessi.
9.3 L’acquirente è tenuto ad assicurare i beni consegnati sotto riserva di proprietà e di mantenerli assicurati contro i danni causati da incendi e da acqua e contro il furto, e di mettere la polizza di queste assicurazioni a disposizione per ispezione sotto richiesta di STORTSLURF.
9.4 Se, e finché, STORTSLURF è il proprietario dei beni consegnati, l’acquirente deve immediatamente informare per iscritto STORTSLURF eventuali sequestri dei beni o reclami su (parte dei) beni. L’acquirente deve anche informare STORTSLURF, sotto prima richiesta di STORTSLURF, del luogo in cui sono conservate le merci di cui STORTSLURF è proprietario.
9.5 In caso di sequestro, di moratoria (provvisoria) o di fallimento, l’acquirente deve immediatamente segnalare i diritti (di proprietà) di STORTSLURF all’ufficiale giudiziario, all’amministratore o al curatore fallimentare.
9.6 Le disposizioni menzionate nel presente articolo non pregiudicano gli altri diritti goduti da STORTSLURF.

Articolo 10. Diritto di recesso
10.1 Lei ha il diritto di recedere dal contratto, senza indicarne le ragioni, entro 14 giorni.
10.2 Il periodo di recesso scade dopo 14 giorni dal giorno in cui Lei o un terzo, diverso dal vettore e da Lei designato, acquisisce il possesso fi-sico dell’ultimo bene.
10.3 Per esercitare il diritto di recesso, Lei è tenuto a informarci (Inserire il nome, l’indirizzo geografico e, qualora disponibili, il numero di telefono e di fax e l’indirizzo di posta elettronica) della sua decisione di recedere dal presente contratto tramite una dichiarazione esplicita (ad esempio lettera inviata per posta, fax o posta elettronica).

Articolo 11. Difetti / termini di reclamo
11.1 Il cliente deve cercare i beni acquistati durante la consegna– o appena possibile dopo quest’ultima. Così facendo, il cliente deve controllare se i beni consegnati sono conformi al contratto, cioè se sono conformi all’accordo:
– se le merci consegnate corrispondono alla quantità concordata
– se le merci consegnate rispondono alle esigenze di qualità concordate.
11.2 Se si constatano difetti o mancanze visibili, l’acquirente deve segnalarli all’impresa entro 2 (due) giorni dalla ricezione. Un rapporto non scritto deve essere confermato per iscritto dal cliente entro 3 (tre) giorni dalla ricezione della merce. Inoltre, l’acquirente o la persona che ritira le merci per l’acquirente o a nome suo deve, durante la ricezione delle merci, includere una descrizione scritta del difetto o dell’insufficienza riscontrato/a nei documenti di trasporto che accompagnano le merci, per confermare che il reclamo sussisteva al momento della consegna delle merci. L’acquirente deve conservare con cura le merci che sono oggetti di reclamo per evitare un’eventuale perdita di qualità o di quantità.
11.3 I difetti non visibili devono essere segnalati dal cliente all’impresa per iscritto nei 7 giorni che seguono la loro scoperta, ma al massimo entro 14 giorno dalla consegna. Ogni diritto di risarcimento per difetti non visibili scade dopo 14 giorni, dal giorno della consegna.
11.4 Se un reclamo viene fatto in tempo, il cliente è sempre tenuto ad acquistare e pagare i beni acquistati. Se l’acquirente vuole effettuare il reso delle merci difettose, dovrà prima ottenere l’accordo preliminare scritto da STORTSLURF nel modo e secondo le condizioni indicate da STORTSLURF.
11.5 L’acquirente è tenuto a dare la possibilità a STORTSLURF di effettuare un controllo dei reclami. Il fatto che STORTSLURF faccia un accertamento relativo ad un reclamo non vuol dire che STORTSLURF riconosca una qualunque responsabilità.
11.6 Un reclamo deve contenere almeno una descrizione dettagliata e precisa del difetto e una presentazione delle informazioni complementari che permettono di dedurre che le merci consegnate e respinte dall’acquirente sono identiche. Inoltre, STORTSLURF può obbligare il cliente a fornire un materiale visivo (foto/video) dei difetti prima che il reclamo venga elaborato.
11.7 Le merci soggette a reclami, così come gli imballaggi e le confezioni, devono rimanere a disposizione di STORTSLURF per l’ispezione e/o il test dello stato in cui si trovavano al momento in cui sono stati constatati i difetti, e non possono essere rivenduti, salvo espressa autorizzazione data e scritta da STORTSLURF.
11.8 Se i reclami sono relativi ad una parte delle merci consegnate, ciò non comporterà il rifiuto dell’insieme del lotto, tranne se, in questo caso, il lotto consegnato non può essere ragionevolmente considerato utilizzabile.
11.9 Se un reclamo o una protesta relativa ad un bene consegnato è giustificata, STORTSLURF non sarà tenuto a fare più che una sostituzione del bene rifiutato a sue spese o (a discrezione di STORTSLURF) di rimborsare l’acquirente di un importo uguale al prezzo dovuto dall’acquirente per il bene rifiutato.
11.10 In caso di sostituzione totale o di risarcimento dei beni, la parte già consumata sarà ritirata o presa in considerazione. 
11.21 Qualsiasi reclamo dell’Acquirente termina quando ha messo in funzione, trattato o trasformato l’oggetto acquistato, l’ha stampato o tagliato, o l’ha fatto mettere in funzione, l’ha fatto trattare o trasformare, l’ha fatto stampare o tagliare, o l’ha fornito a terzi, tranne se l’Acquirente dimostra che non ha ragionevolmente potuto far conoscere il suo reclamo a STORTSLURF in una fase precedente.
11.11 STORTSLURF è svincolato da qualsiasi responsabilità e non è tenuto ad accettare e/o ad esaminare i reclami relativi ai difetti se l’acquirente non ha adempiuto ai suoi obblighi di pagamento o ad altri obblighi nei confronti di STORTSLURF, neanche nel caso in cui l’acquirente e/o dei terzi, su richiesta o meno dell’acquirente, ha/hanno effettuato delle modifiche o riparazioni sui beni consegnati da STORTSLURF senza previo consenso scritto.
11.12 L’acquirente deve concedere STORTSLURF almeno 7 giorni, dopo notifica all’impresa, per esaminare o elaborare la protesta.
11.13 L proteste e/o i reclami non autorizzano l’acquirente a sospendere i suoi obblighi di pagamento e/o altri obblighi esistenti nei confronti di STORTSLURF.

Articolo 12. Pagamento
12.1 Salvo accordo esplicito contrario, il pagamento dall’acquirente a STORTSLURF deve essere effettuato entro i 14 giorni successivi alla data della fattura senza detrazione, sconto o compenso.
12.2 Le richieste di danni con relativi interessi non sospendono gli obblighi di pagamento del cliente.
12.3 Dopo la scadenza di un termino di pagamento concordato, il cliente sarà inadempiente e senza messa in mora, dovrà un interesse del 2,5% al (parte del) mese sull’importo dovuto ed esigibile, fino al giorno del pagamento completo.
12.4 I pagamenti effettuati dal cliente sono sempre applicati in primo luogo per pagare tutti gli interessi e le spese dovuti e, in secondo luogo, alle fatture più datate, anche se il cliente dichiara che il pagamento è relativo ad un’ulteriore fattura.
12.5 In caso di pagamento dopo i termini previsti, STORTSLURF ha anche il diritto di sospendere la consegna di altri beni e/o di sciogliere altri accordi conclusi con l’acquirente o di sospenderne l’esecuzione, senza essere tenuto a versare un qualunque indennizzo. In questo caso, l’acquirente è tenuto a pagare tutte le spese e di indennizzare STORTSLURF per qualsiasi perdita o danno relativo, compreso il mancato guadagno.
12.6 Su prima richiesta dell’impresa, il cliente è tenuto a fornire una garanzia per quello che deve o dovrà all’impresa. 12.7 Il cliente non avrà il diritto di compensare gli importi che li vengono addebitati dall’impresa in virtù dell’accordo esistente tra le due parti.
12.7 Tutte le spese di riscossione giudiziarie ed extragiudiziarie sostenute da STORTSLURF per riscuotere i crediti contro l’acquirente saranno a carico di quest’ultimo.

Articolo 13. Responsabilità
13.1 Se la società è responsabile, l’importo dell’indennizzo da versare dalla stessa sarà in ogni caso limitato ad un massimo del prezzo di acquisto del bene consegnato, al quale la richiesta di indennizzo fa riferimento con un massimo di 10 000 €.
13.2 La responsabilità di STORTSLURF per i danni indiretti, consecutivi, il mancato guadagno, i mancati risparmi, la riduzione di valore dell’avviamento, i danni dovuti alla stagnazione dell’attività, i danni dovuti ai reclami dei clienti del cliente o i danni dovuti alla mutilazione, la perdita o la distruzione di dati o di documenti è esclusa.
13.3 Le limitazioni di responsabilità di STORTSLURF menzionate ai paragrafi 1 e 2 si interrompono se e nella misura in cui il danno è il risultato di un’intenzione o di un’imprudenza ’intenzionale da parte di STORTSLURF. Ciò dev’essere chiaramente dimostrabile.
13.4 Salvo in caso di impossibilità permanente di esecuzione, la responsabilità di STORTSLURF per inadempienza imputabile sorge soltanto se l’acquirente ha immediatamente intimato STORTSLURF per iscritto, fissando una scadenza ragionevole per rimediarci, e che STORTSLURF continua a non adempiere ai suoi obblighi in modo imputabile, anche dopo questo termine. L’intimazione deve contenere una descrizione più precisa e dettagliata possibile della lacuna, per permettere a STORTSLURF di risponderci accuratamente e tempestivamente.
13.5 Un errore di stampa, di trascrizione o qualsiasi altro errore o omissione nella documentazione commerciale, un preventivo, un listino prezzi, sul sito web, una fattura o qualsiasi altro documento o altra informazione da parte di STORTSLURF, può essere corretto/a, senza alcuna responsabilità da parte di STORTSLURF. STORTSLURF che non può essere vincolato da errori evidenti o da errori di scrittura.
13.6 Una descrizione, specifica o dichiarazione relativa a uno o più beni venduti da STORTSLURF in un catalogo, una brochure, un sito web, une pubblicità o altra pubblicazione è soltanto approssimativa e STORTSLURF non è affatto tenuto responsabile di eventuali inesattezze presenti in queste pubblicazioni.
13.7 Il diritto di ricorso o gli altri poteri dell’acquirente a qualsiasi titolo nei confronti di STORTSLURF si prescrivono in ogni caso in 6 mesi a decorrere dal momento in cui avviene un fatto che permette all’acquirente di esercitare questi diritti e/o poteri nei confronti di STORTSLURF.

Articolo 14. Forza maggiore
14.1 Per forza maggiore si intendono le circostanze che impediscono l’esecuzione dell’obbligo e che non possono essere attribuite alla società. Queste circostanze comprendono : – scioperi nelle altre ditte;
– scioperi selvaggi o scioperi politici negli affari della società ;
– una generale mancanza di materie prime necessarie e di altri beni o servizi necessari per completare con successo le performance concordate;
– una stagnazione imprevedibile trai fornitori o terzi da cui la società dipende e problemi generali di trasporto.
14.2 STORTSLURF ha anche il diritto di invocare la forza maggiore se la circostanza che impedisce l’esecuzione (il proseguimento dell’esecuzione) avviene dopo che l’impresa avrebbe dovuto adempiere ai suoi obblighi .
14.3 In caso di forza maggiore, gli obblighi, di consegna e altro, della società saranno sospesi. Se il periodo durante il quale l’esecuzione degli obblighi da parte dell’impresa non è possibile per causa di forza maggiore dura più di 8 settimane, le due parti hanno il diritto di scogliere il contratto senza obbligo di versare danni e relativi interessi in questo caso.

Articolo 15. Proprietà intellettuale e diritti d’autore
15.1 STORTSLURF si riserva i diritti e poteri previsti nelle presenti condizioni generali ai sensi della legge sul diritto d’autore.
15.2 Tutti i documenti forniti da STORTSLURF, come i testi, disegni, bozzetti, diagrammi, film, software, materiali visivi (foto/video), loghi, ecc… sono protetti dal diritto d’autore e sono esclusivamente destinati all’utilizzo da parte dell’acquirente e non possono essere riprodotti, resi pubblici o portati a conoscenza di terzi senza il previo consenso di STORTSLURF, a meno che la natura dei documenti forniti decida diversamente.
15.3 I diritti d’autore sui testi, disegni, schizzi, litografie, fotografie, video, riviste, ecc… realizzati da STORTSLURF o ordinati da STORTSLURF saranno per sempre la proprietà di STORTSLURF, anche se sono stati messi a disposizione dell’acquirente o di terzi, se non espressamente concordato diversamente. Durante l’utilizzo del software menzionato qui sopra, il cliente dovrà a STORTSLURF, senza la previa autorizzazione scritta di STORTSLURF, un’ammenda immediatamente esigibile di € 15.000,- per infrazione, fatto salvo il diritto di STORTSLURF di esigere un risarcimento di danni e relativi interessi.
15.4 L’acquirente indennizza STORTSLURF di tutte le conseguenze di un’eventuale violazione di un diritto di un terzo se STORTSLURF, su richiesta dell’acquirente, ha utilizzato un certo testo, una certa immagine, un certo disegno, un certo modello o un diritto di proprietà intellettuale diversamente protetto da questo terzo. L’acquirente rimborserà integralmente a STORTSLURF tutte le spese legali sostenute da STORTSLURF al riguardo e indennizzerà STORTSLURF.
15.5 L’acquirente non è autorizzato a portare modifiche sulle merci, tranne se la natura delle merci consegnate a meno che la natura delle merci consegnate o se è stato concordato diversamente per iscritto.

Articolo 16. Legge applicabile
16.1 Il rapporto giuridico tra STORTSLURF e l’acquirente sono disciplinati dalla legge neerlandese.
16.2. STORTSLURF può modificare unilateralmente le presenti condizioni generali. La versione più recente si trova sul sito web. Le presenti condizioni generali sono anche state depositate presso il tribunale distrettuale di Gelderland, ad Arnhem.
16.3 Tutte le controversie derivanti dal o relative al contratto tra STORTSLURF e l’acquirente saranno disciplinate dal tribunale competente della Corte distrettuale di Gelderland, ad Arnhem, a meno che disposizioni imperative di diritto portino a richiedere la competenza di un altro tribunale.

Articolo 17. Altre disposizioni
17.1 Le presenti condizioni generali sono state scritte in lingua neerlandese. Se i termini e le condizioni sono tradotti in altre lingue, farà fede la versione neerlandese e i termini utilizzati dovranno essere compresi nel contesto del sistema giudiziario neerlandese.
17.2 La versione più recente depositata o la versione valida al momento della conclusione dell’accordo sarà sempre applicabile.